Foto

DIEGO

DB_nov_2007     DSC_0017_okt_2011           

Novembre 2007                                                              Ottobre 2011

Nel 2007 nonostante 2 anni e mezzo di terapie tradizionali, 2 ore al giorno 7 su 7 giorni, l'intera struttura è cedevole e comprimibile. Allo stesso momento la cassa toracica è sovrapponibile al bacino. La testa penzola fino che il mento è al livello dei capezzoli. La struttura non tiene. La testa sprofonda nel collo che a sua volta sprofonda nel tronco.

Nell'ottobre 2011 il torace si espande e si rafforza notevolmente, c'è separazione tra il torace l'addome e il bacino. I tessuti non cedono alla pressione del dito ma resistono e in generale in posizione seduta mostra un bel miglioramento della tenuta. Si nota la separazione tra testa/collo/tronco che permette libertà di movimento.

 

 

DBmarzo2008torace.jpg             DBmar2010torace.jpg

Marzo 2008                                           Ottobre 2010

Esempio di espansione toracica. Allungamento del collo.

 

DBnov2007taylor          DBmarzo2008taylor

DBott2010taylor            DBott2011taylor 

Novembre 2007-Ottobre 2011

Sequenza che evidenzia il miglioramento e il rafforzamento del torace e dell' addome che cominciano a sostenere propriamente la seduta a gambe incrociate.

=====================================================================

 

ALESSIA

CAmarzo2008   CAmarzo2009   

CAmarzo2010   CAottobre2011

Marzo 2008-Ottobre 2011

Col passare del tempo cambia il rafforzamento interno, cambiano i volumi e la segmentazione tra testa, collo e tronco. Alla fine si vedono bene i singoli elementi separatamente, le divisioni sono nette. Si nota l'apertura delle clavicole. Allungamento del collo (vedi distanza tra mento e spalla).

===================================================================

 

ALESSANDRO

sa_ott2010   sa_ott2011

Nell'ottobre 2010 a causa della forte rigidità e del conflitto tra torace e bacino la posizione risulta insostenibile. Dopo un anno, nell'ottobre 2011, la struttura si scioglie, c'è apertura tra torace e bacino e la posizione è mantenibile con il solo sostegno da un braccio.

===============================================================

GIADA

GV_oct_10   GV_8022_oct_11

Nell'ottobre 2010 la struttura è talmente collassata che sollevandola dalle spalle queste si chiudono come un libro e la testa non è per niente sostenuta dalla spina dorsale. Ripetendo la stessa azione nell'ottobre 2011 la struttura tiene.

================================================================

NICCOLO'

NPottobre2009compressione   NPottobre2011compressione

Ottobre 2009: le costole cedono alla compressione e si possono "inserire" nel bacino. L'addome, cedendo, si gonfia molto. La testa non è sostenuta dal collo, che a sua volta non è sostenuto dal tronco.

ottobre 2011: le costole resistono internamente alla pressione. L'area addominale si gonfia molto meno. La testa è più allineata.

 

NPottobre2009sittingNPottobre2010sittingNPottobre2011sitting

Ottobre 2009-Ottobre 2010-Ottobre 2011

Nel 2009 durante la prima valutazione è chiaramente visibile il collasso strutturale sia interno che a livello delle articolazioni. L'assoluta mancanza di connessione tra le vertebre della spina dorsale, ad esempio, rende impossibile anche il più semplice tentativo di attività funzionale.

Nel tempo la struttura si rafforza partendo dall'addome e dal torace che sostengono il collo, ben proporzionato. Ciò rende possibile "guardarsi attorno" da tutta un'altra angolazione e mantenere lo sguardo grazie alla stabilità di testa e collo.

===============================================================

Questi sono solo alcuni dei moltissimi casi, eventualmente da richiedere via e-mail.